Perché occuparsi del Welfare aziendale

Perché occuparsi del Welfare aziendale.

di Cecilia Storti

Perché la cooperativa Genera si occupa di welfare aziendale e promuove piattaforme di erogazione del welfare?
Lo sviluppo e l’evoluzione del Terzo settore in generale e la nostra cooperativa in particolare,  vuole scommettere sulla sua capacità di interloquire, con il mondo imprenditoriale tradizionale, partendo dai bisogni dei cittadini.

Il ruolo che vogliamo assumere nell’ambito del welfare aziendale è di favorire l’aggregazione della domanda, di individuare strumenti multicanale che valorizzino le potenzialità dei territori secondo logiche collaborative, di sviluppare la co-progettazione secondo logiche orientate al risultato.

Siamo partiti dalla consapevolezza di dover rispondere a domande sempre più complesse, frammentate e variegate, portate da singoli cittadini o nuclei.

Con altre cooperative dei consorzi aderenti a CGM – gruppo cooperativo e con la guida del team di CGMoving, abbiamo coprogettato e aderito alla piattaforma welfareX.

WelfareX

WelfareX è una piattaforma “scalabile”, cioè replicabile e adattabile a contesti differenti, che si propone di aggregare l’offerta di servizi di welfare sviluppata su uno specifico territorio. È una piattaforma che vuole facilitare l’intermediazione tra domanda e offerta di prestazioni sociali; le imprese, gli enti bilaterali e le associazioni datoriali possono utilizzarla per offrire servizi alla persona, educativi, di utilità sociale, ricreativi e per il tempo libero, ma anche buoni e voucher spesa per i dipendenti, valorizzando le risorse del territorio e i bisogni della comunità.
WelfareX  nasce per rispondere ai bisogni della cittadinanza nel suo insieme, non limitandosi a veicolare servizi e prestazioni solo a coloro che avanzano domande esplicite. Si rivolge quindi ai cittadini, ai comuni e alle imprese.

È una infrastruttura sia digitale che sociale con la capacità di adattarsi ai contesti sociali ed economici in cui si inserisce e favorire i meccanismi di integrazione tra le differenti “forme” di welfare. In sintesi proponiamo alle aziende una piattaforma di gestione del piano di welfare per garantire ai lavoratori l’utilizzo del loro borsellino welfare con servizi in linea con le loro esigenze in termini di servizi, rimborsi e fringe benefit secondo la normativa fiscale in materia.

Agli enti pubblici e altri soggetti del territorio, proponiamo una piattaforma in grado di adattarsi alle loro esigenze per aggregare la domanda e l’offerta di servizi di welfare su un territorio.

Il welfare manager

Un ruolo importante nello sviluppo della visione di welfareX è il welfare manager, la figura che va oltre al welfare standardizzato attraverso le piattaforme. Ha il compito di orientare e prendere in carico le esigenze, interagisce con le persone per affrontare un problema di welfare per sé o per un familiare: spesso non si sa cosa fare, non si comprendono i propri bisogni e quali possono essere le risposte e opportunità, interagisce con le aziende per individuare il piano di welfare in risposta alle reali esigenze dei lavoratori.

Il welfare manager deve avere competenze diversificate: sapere accompagnare all’utilizzo della piattaforma, saper leggere e inquadrare i reali bisogni delle persone e consigliare i servizi più adatti alle esigenze sia del lavoratore che dell’azienda

Ciao

Rimani in contatto con noi

© Copyright – Genera Società Cooperativa Sociale Onlus – Società trasparente | privacy & cookie policy | informazioni all’utente