Io Villaggio, e tu?

Io Villaggio, e tu?

“Stare insieme nella Casa dei Tigli
Stare insieme parla di noi
Stare insieme si condividono ricordi
Stare insieme colora la nostra quotidianità e racconta il nostro vissuto.
Stare insieme ci sveglia sempre con curiosità. 
Stare insieme parla di noi”.

Nei mesi passati ci siamo trovati a gestire in emergenza una situazione più grande di noi, come ben sapete, e a tutti i livelli. Le informazioni arrivavano frammentate, dettate anche dal panico generale diffuso dai media e dalla situazione che sembrava fuori controllo.

La prima direttiva ci è arrivata con la circolare del Ministero della Salute a dalle seguenti specifiche di Regione Lombardia a fine febbraio. In ottemperanza a queste direttive non abbiamo solo deciso di attenerci alle indicazioni che venivano date, ma abbiamo scelto di essere ancora più attenti alla salute dei nostri anziani. Abbiamo deciso quindi da subito di alzare qualsiasi livello di tutela, andando oltre anche alle direttive stesse, chiedendo lo sforzo ai familiari dei nostri servizi di non venire a trovare i loro familiari. Internamente abbiamo gestito con grande successo la formazione degli operatori, l’attenzione all’utilizzo dei DPI (dispositivi protezione individuale), la sanificazione degli ambienti, il distanziamento interno in caso rilevassimo un minimo sintomo influenzale, la riorganizzazione degli orari di lavoro del personale per evitare il “dentro-fuori” dai servizi, chiedendo uno sforzo agli operatori in turno di continuare a rendere vive le giornate con attività ludiche, ricreative, educative. Abbiamo poi attivato a distanza, sperimentando strumenti e possibilità nuove, gli interventi specialistici, per non far mancare le risposte ai bisogni agli utenti dei nostri servizi e la relazione di vicinanza a cui erano abituati.

In questi mesi quindi, pur vivendo con ansia e preoccupazione l’emergenza sanitaria del Covid-19, abbiamo cercato di non far mancare l’affetto e l’attenzione ai nostri ospiti del Villaggio Alzheimer Piazza Grace e della Casa dei Tigli, cercando il più possibile di abbattere i ponti e farli sentire vicini ai loro cari, attraverso l’utilizzo della tecnologia. Sappiamo bene come tutto questo non rientri nel nostro modo di lavorare, abbiamo dovuto fare buon viso a cattivo gioco, ma fino ad oggi è andata bene: nessun contagio in nessun nostro servizio.

Ora sapete bene anche voi dal 4 maggio è iniziata l’ormai famosa “fase 2” dell’emergenza. Abbiamo chiesto però ancora pazienza ai nostri ospiti e alle loro famiglie, non vogliamo ancora attuare nessuna fase 2 e soprattutto non vogliamo assolutamente vanificare tutto il lavoro fatto in questi mesi. Arriverà sicuramente il momento di riabbracciarsi, anche noi ne sentiamo il bisogno, lo faremo però quando i tempi saranno maturi e magari organizzeremo una grande festa tutti insieme.

Intanto è tornato il momento di aprire le porte del Villaggio e della Casa dei Tigli anche a nuovi compagni di viaggio, utilizzando le dovute precauzioni del caso, ma sappiamo bene come questi due servizi possano rispondere ai bisogni degli anziani soli a casa o dei loro familiari che per motivi lavorativi non possono farsene carico. Per tale ragione abbiamo accolto il suggerimento nato dagli ospiti stessi di Piazza Grace, e con questa newsletter vi invitiamo a seguire il progetto:

IO VILLAGGIO, E TU?

Andrea Coden, responsabile area anziani – Genera.

Se state attenti, potete sentire anche voi il profumo degli oggetti del Villaggio. Un profumo armonioso che riveste completamente la nostra quotidianità. Basta solo rimanere fermo un istante. Chiudere gli occhi. E…

E il Villaggio, con i suoi oggetti, si aprirà a voi.

Vi siete mai chiesti, per esempio, che emozioni provocano l’odore di un caffè caldo, quanto vale il dopobarba del mattino presto, se le vostre colazioni hanno la fragranza delle mattine di primavera?

Vi basta un solo giorno per essere avvolti da tutti questi umori. Le nostre stanze sono piene dell’essenza di vita che ogni giorno viviamo.

C’è Piero, con il suo profumo di matite colorate. C’è Mariuccia, che sa di pagine di storia. E poi c’è Carla, che ha dentro sé la magia dei pomeriggi a giocare a carte.

Quindi, fermatevi un altro istante, e prendetevi il vostro tempo, e poi finalmente respirate…

Bene, adesso avete capito cosa vuol dire per noi essere Villaggio

Se sei a conoscenza di qualcuno che è in cerca di una soluzione per sé o per un suo caro e pensi che Casa dei Tigli o il Villaggio Alzheimer “Piazza Grace” possano fare al caso loro, non esitare a contattarci oppure segnala questa mail, approfondiremo insieme come rispondere al meglio ai bisogni di ognuno.

Presso Piazza Grace abbiamo attualmente 7 posti disponibili e 1 sistemazione di coppia (uno dei due con malattia d’Alzheimer), mentre alla Casa dei Tigli  abbiamo 1 posto disponibile per una persona over 65 autosufficiente o parzialmente tale.

Seguici nelle prossime settimane su nostri social se vorrai anche tu far parte di questo Villaggio.

Per raccontare le storie che viviamo ogni giorno all’interno di Piazza Grace o della Casa dei Tigli, per permettere ad altre persone di entrare a far parte di questi racconti, per offrire luoghi di vita comunitaria dove trascorrere momenti significativi, spensierati e di relazione.

Rimani in contatto con noi

© Copyright – Genera Società Cooperativa Sociale Onlus – Società trasparente | privacy & cookie policy | informazioni all’utente